Gravidanza e parto senza paura

La gravidanza è il momento più emozionante e desiderabile della vita di ogni donna. Ma se stai  aspettando  il tuo primogenito, è naturale che il pensiero del parto possa causare ansia e a volte anche paura. Ciò che può essere più spaventoso è l’ignoto quando non sai cosa ti aspetta e come andrà. È molto importante superare la paura del parto. Cerchiamo di capire come fare.

Prima di tutto, bisogna capire che l’ansia associata al processo del parto, sebbene sia comune tra le donne in gravidanza, non è così innocua come può sembrare. La paura del parto impedisce di godere della gravidanza stessa, rovina l’umore della madre in attesa e influisce negativamente sul futuro bambino. Può influenzare il corso del parto stesso. La paura può aumentare il dolore e togliere la forza di cui una madre avrà bisogno nel momento delle contrazioni e dell travaglio. Se la donna sta calma e misurata, il processo passa più fluido e veloce. Per liberarsi dalla paura, bisogna concretizzarla, dividerla in parti, chiarire le sue cause e liberarsi dei suoi componenti passo dopo passo.   

  • Paura dell’ ignoto

Le persone sono fatte così, che tutto ciò che è nuovo ci sembra un po’ spaventoso.  Specialmente una donna incinta la cui vita e’ piena di cambiamenti e incertezze. Molte domande ti fanno preoccupare. Come andrà il parto, cosa dovro fare? E se il dottore si confonde o non lo capisco? E se succede qualcosa al mio bambino… In momenti come questo, devi fermarti e dirti Basta! Smettila di tormentarti con domande a cui non hai risposte. Spesso riceviamo informazioni sconclusionate dalle storie delle nostre amiche che non hanno nemmeno partorito, da internet o dai film. Si può combattere l’ignoto solo con la conoscenza. La madre in attesa dovrebbe imparare il più possibile sulla nascita imminente. Ma si raccomanda di attingere informazioni da fonti comprovate e affidabili: libri comprovati, forum, i corsi di preparazione al parto.

  • Paura di possibili complicazioni 

In questo caso si consiglia di discuterne con il proprio medico, specificando le azioni da intraprendere in caso di complicazioni impreviste.Tieni pronta la borsa con tutto il necessario per l’ospedale.

  • Paura del dolore

La madre in attesa deve capire che il dolore non è solo un compagno del parto, ma anche un assistente. Il dolore materno è informativo, cioè ha determinati compiti e obiettivi. Così, per la natura e l’intensità dei sentimenti dolorosi, la donna in travaglio e l’ostetrica capisce a che punto è il processo, se tutto va bene con il bambino e quando vale la pena aspettare il suo aspetto. La scienza conosce molti casi di nascite indolori, quindi la nascita di un bambino non è sempre dolorosa. Ma la paura è capace di amplificare i sentimenti dolorosi. Cosa possiamo fare? Conoscere il processo del parto, conoscere ed essere in grado di applicare nella pratica i metodi del parto dolce. Le donne in gravidanza dovrebbero considerare che il dolore durante il parto è un fenomeno molto individuale. Per alcune donne in travaglio, viene evitato del tutto, senza causare alcun dolore. Altri non sono più scomodi della costipazione.

Bisogna pensare solo positivamente!

Ogni donna ha la sua storia. E’ meglio sintonizzarsi positivamente al processo del parto senza cercare di prevedere il corso degli eventi. Il parto è lavoro! Per questo motivo, le contrazioni sono paragonate al lavoro del caricatore – difficile, ma fattibile.

                  Metodi per facilitare il parto

  • Respirazione  

    Una respirazione speciale può essere di grande aiuto per alleviare il dolore da travaglio.

  • Posizione

 Il compito della donna è quello di rilassarsi, respirare e conservare le forze per la fase dell travaglio. Ci sono le posture che aiutano a ridurre il dolore e a rilassarsi tra una contrazione e l’altra sono adatte a questo scopo: sdraiato su un fianco, stare sulle ginocchia, seduti o inginocchiati, appoggiati su un supporto di diverse altezze.

  • Atteggiamento positivo

 L’umore psicologico di una donna determina in gran parte il normale e indolore decorso del parto. Il parto leggero senza dolore è parte integrante dell’umore positivo della madre in attesa.  Non c’è bisogno di cercare e raccogliere informazioni negative o esperienze di altre mamme, i sentimenti di ogni donna in travaglio sono individuali. È necessario comprendere che il compito principale di una madre è quello di aiutare al suo bambino a venire al mondo. E per fare questo, è necessario fare tutto il possibile. Una donna deve ricordare – i nostri pensieri sono in grado di materializzarsi, quindi bisogna pensare solo positivamente!

Elena

Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment